Turbinicarpus roseiflorus

Cactaceae Turbinicarpus roseiflorus Backeb. (1963)

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Turbinicarpus

SPECIE: roseiflorus

 

Cactacea piccola solitaria che può anche accestire molto. E' di forma globosa leggermente appiattita, di colore verde scuro, con una abbondante lanuggine sulla cima. Raggiunge l'altezza di 3 centimetri ed il diametro di 4 centimetri.

È formata da tubercoli disposti a spirale, romboidali.

Le aureole sono rotonde, ricoperte da lanuggine bianco sporco che perdono con il tempo.

Le radici sono fibrose, molto ramificate.

Presenta da 1 a 2 spine centrali, incurvate verso l'apice, di colore bruno; da 6 a 13 spine radiali di colore bianco quelle superiori che sono incurvate verso l'apice, di colore bruno quelle inferiori.

I fiori sono imbutiformi, di colore rosa con una banda centrale più scura.

I frutti sono oblunghi, di colore brunastro quando sono maturi.

 

ORIGINE

Si è creduto che provenisse dal Messico, ma le piante in commercio con questo nome sono probabilmente di origine ibrida.

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 10 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti