Thelocactus lausseri

Cactaceae Thelocactus lausseri Ríha & Busek (1986)

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Thelocactus

SPECIE: lausseri

 

Cactacea piccola, solitaria, di forma globosa che si allunga leggermente con il tempo; raggiunge 10 centimetri di altezza e 8,5 centimetri di diametro; è di colore verde glauco.

Presenta da 8 a 10 costolature disposte leggermente a spirale, formate da tubercoli arrotondati.

Le aureole, collocate all'apice dei tubercoli, sono rotonde, di colore bianco sporco.

Le spine centrali sono 4, lunghe fino a 10 centimetri e larghe fino a 2,5 centimetri alla base, dritte o leggermente curvate, aghiformi, di colore biancastro, giallo, ocra, rossastre, brune che diventano grige con il tempo; le spine radiali sono da 20 a 22, lunghe fino a 2,8 centimetri, larghe fino a 1 millimetro, a forma di ago, di colore bianco argenteo o glallastro, dritte o leggermente curvate.

Fiorisce dalla fine di gennaio alla fine di febbraio. I fiori sono molto piccoli, imbutiformi, di colore bianco con sfumature rosate ed una linea centrale viola scuro.

I frutti sono squamosi. 

 

ORIGINE

MESSICO (Coahuila, Sierra de las Ovejas vicino a Cuatro Cienegas).

HABITAT

Si trova da 800 a 1500 metri di altitudine. Cresce all'interno di una sottoregione del deserto di Chihuahuan fra arbusti xerofitici dove il terreno è calcareo e pieno di rocce calcaree; prolifica molto nelle fessure delle rocce. 

In questo habitat si hanno temperature massime che superano 50 gradi centigradi e le minime che vanno oltre la soglia di congelamento. 

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 8-10 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra. Tenere asciutto durante il periodo invernale.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti