Turbinicarpus alonsoi

Cactaceae Turbinicarpus alonsoi Glass & S.Arias (1996)

SINONIMI

Pediocactus alonsoi Glass & S.Arias (1996).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Turbinicarpus

SPECIE: alonsoi

 

Il nome "alonsoi" è stato attribuito a questa specie in onore di  Alonso Garcia Luna, ragazzo messicano che scoprì questa pianta nel corso di una spedizione del botanico statunitense Charles Edward Glass (1934-1998).

Cactacea piccola caratterizzata da una grande radice a fittone. È di forma sferica appiattita, di colore verde grigio, verde glauco; raggiunge 11 centimetri di altezza e 7 centimetri di diametro.

Presenta evidenti costolature formate da grandi tubercoli che sono disposti a spirale.

Le aureole sono rotondeggianti con lanuggine di colore bruno rossastra che con il tempo diventa bianco sporco.

Ha da 3 a 5 spine lunghe, appiattite, di colore grigio con punta bruna.

Fiorisce durante il periodo che va da marzo ad ottobre con prevalenza tra aprile e giugno. I fiori sono di colore dal rosa al magenta con una striscia centrale più scura.

I frutti sono di forma arrotondata allungata, lisci, di colore rosso porpora scuro. 

 

ORIGINE

MESSICO (Guanajuato, colline rocciose vicino a Xichu).

HABITAT

Si trova intorno a 1.900 metri di altitudine. Crasce nella macchia semi-desertica su ripidi pendii calcarei.

ESPOSIZIONE

Mezza ombra.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogno 8-10 giorni, lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra. Tenere asciutta in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti