Denmoza rhodacantha

Cactaceae Denmoza rhodacantha (Salm-Dyck) Britton & Rose (1922)

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Denmoza

SPECIE: rhodacantha

 

Il nome "rhodacantha" deriva dal greco "rhódon" (rosa o rosso) e da "ácantha" (spina): per le spine che sono rosate o rosse.

Cactacea grande, solitaria, di forma globosa che diventa cilindrica con il tempo; raggiunge 1,5 metri di altezza e 30 centimetri di altezza; è di colore verde.

Presenta da 15 a 30 costolature, diritte, parallele, leggermente ondulate.

Le areole sono rotondeggianti, ricoperte da lanuggine di colore bianco sporco.

Spesso è priva di spine centrali, qualche volta ne ha 1 robusta, lunga fino a 3 centimetri. Le spine radiali sono da 8 a 10, a forma di punteruolo e leggermente ricurve, di colore rosso brunastro che diventano grige con il tempo.

Fiorisce in piante che raggiunto dimensioni ed età molto diverse, talvolta anche 30-40 anni. I fiori spuntano vicino all'apice della pianta; sono di colore da rossastro a scarlatto brillante. 

 

ORIGINE

ARGENTINA

(Mendoza, San Juan, La Rioja, Tucumán, Catamarca, Salta).

HABITAT

Si trova da 800 a 2800 metri di altitudine. Cresce in suoli ghiaiosi nelle pendici orientali dei monti.

ESPOSIZIONE

Pieno sole, evitando l'esposizione ai raggi diretti del sole durante le ore più calde delle giornate estive.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 7-8 giorni, lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

- 12 gradi centigradi.

1

2

Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti