Parodia erubescens

(Notocactus erubescens)

Cactaceae Parodia erubescens (Osten) D.R.Hunt (1997)

SINONIMI

Echinocactus x erubescens Osten (1941); Notocactus erubescens (Osten) Marchesi (1972); Ritterocactus erubescens )Osten) Doweld (1999).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Parodia

SPECIE: erubescens

 

Il nome "erubescens" deriva da "erubésco" (diventare rosso, arrossire): per le spine rossastre.

Cactacea piccola, solitamente solitaria, di forma cilindrica; raggiunge l'altezza di 20 centimetri ed il diametro di 12 centimetri.

Il fusto è di colore verde; presenta 22 costolature. 

Le aureole sono bianche per poi diventare grige.

Le spine centrali sono 4, corte, rigide, di colore da rosso ad arancione. Le spine radiali sono circa 34, di colore bianco con base gialla, sottili, dritte, aghiformi.

Fiorisce in premavera. I fiori spuntano alla sommità della pianta; sono di colore giallo limone.

 

ORIGINE

URUGUAY

HABITAT

 

ESPOSIZIONE

Pieno sole; mezza ombra.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 7-8 giorni lasciando asciugare completamente il terruiccio fra una bagnatura e l'altra; tenere asciutta in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

-2 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti