Echinocereus dasyacanthus

Cactaceae Echinocereus dasyacanthus Engelm. (1848)

SINONIMI

Cereus dasyacanthus Engelm. (1849); Cereus deflexispinus Monv. ex Labour (1853); Echinocereus ctenoides (Engelm.) Rümpler (1886); Echinocereus dasyacanthus var. ctenoides (Engelm.) Backeb. (1960); Echinocereus dasyacanthus ssp. dasyacanthus (1848); Echinocereus dasyacanthus var. rectispinus Trocha & Fethke (1991); Echinocereus dasyacanthus ssp. rectispinus (Trocha & Fethke) W.Blum, W.Richer & Rutow (1998); Echinocereus dasyacanthus var. rigidissimus (Engelm.) W.T.Marshall (1941); Echinocereus papillosus var. rubescens (Dams) Dams (1905); Echinocereus pectinatus var. ctenoides (Engelm.) Weniger ex G.Frank (1991); Echinocereus pectinatus ssp. ctenoides (Engelm.) G.Frank (1997); Echinocereus pectinatus var. dasyacanthus (Engelm.) W.H.Earle ex N.P.Taylor (1984); Echinocereus rubescens Dams (1905); Echinocereus spinosissimus Walton (1899); Echinocereus steereae Clover (1938).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Echinocerus

SPECIE: dasyacanthus

 

Cactacea piccola, solitaria o ramificata dalla base; raggiunge 20 centimetri di altezza e 7 centimetri di diametro. È di forma  ovoidale, cilindrica con il tempo. Il fusto è completamente ricoperto dalle spine. In alcuni esemplari le nuove spine dell'anno formano una fascia distinta attorno alla pianta per cui si hanno fasce di colori diversi.

Presenta da 15 a 20 costolature dritte. Le aureole sono da 3 a 5 millimetri di distanza.

Le spine ricoprono interamente il fusto della pianta. Sono di colore rosa, giallo pallido, bianco, marrone chiaro, qualche volta marrone scuro, violaceo. Le spine centrali sono da 3 a 10, dritte; quelle radiali da 16 a 24, lunghe fino a 10 millimetri.

I fiori sono grandi, di colore giallo chiaro con sfumature rosa.

 

ORIGINE

STATI UNITI meridionali (Texas, Arizona, Oklahoma, New Messico meridionale);

MESSICO settentrionale (Chihuahua e Coahuila).

HABITAT

Si trova da 500 a 1900 metri di altitudine. Cresce nella macchia e nelle praterie xerofille del deserto di Chihuahua; nelle valli sabbiose fino ai lati rocciosi dei canyon.

ESPOSIZIONE

Pieno sole; ombra leggera.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 7-8 giorni, lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra- Tenere asciutto in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

-10 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti