Tephrocactus alexanderi

Cactaceae Tephrocactus alexanderi (Britton & Rose) Backeb. (1953) 

SINONIMI

Opuntia alexanderi Britton & Rose (1923); Opuntia bruchii Speg. (1925).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Tephrocactus

SPECIE: alexanderi

 

Cactacea piccola a forma di cespuglio. E' composta da segmenti globosi a forma di uovo; questi sono di colore grigio-verde, ricoperti di spine.

Presenta aureole piccole, rotonde, che portano spine.

Le spine sono da 4 a 15, lunghe fino a 4 centimetri, sottili, robuste, di colore bianco che diventa grigio opaco con l'età; si sviluppano in varie direzioni e tendono ad incastrarsi fra loro.

I fiori sono grandi, di colore bianco rosato.

I frutti sono obovoidali, di colore rosso.

 

ORIGINE

ARGENTINA (Province di La Rioja, Salta).

HABITAT

Cresce in ambienti molto secchi su terreno roccioso

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 10 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

Tephrocactus alexanderi f. Ruby Field hort.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti