Ferocactus peninsulae f. brevispinus

Cactaceae Ferocactus peninsulae f. brevispinus hort.

SINONIMI

Ferocactus horridus f. brevispinus

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Ferocactus

SPECIE: peninsulae

FORMA: brevispinus

 

Il nome "peninsulae" deriva da "peninsula" (penisola): per l'origine di questa specie dalla penisola Bassa California.

Il nome "brevispinus" deriva da "brévis" (breve, corto) e da "spina" (spina): con spine corte.

Cactacea solitaria, di forma globosa che con il tempo diventa cilindrica; raggiunge 100 centimetri di altezza e 40 centimetri di diametro.

È di colore verde glauco scuro.

Presenta da 12 a 20 costolature; 1 spina centrale robusta, corta, ricurva; da 7 a 10 spine radiali, corte, dritte, robuste. Le spine sono di colore rosso scuro/nero.

I fiori sono di colore giallo/arancione con sfumature rossastre.

I frutti sono di colore giallo limone.

 

ORIGINE

Prodotto in vivaio.

ESPOSIZIONE

Pieno sole evitando l'esposizione ai raggi diretti del sole durante le ore più calde delle giornate estive; mezza ombra.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 7-8 giorni lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra; tenere completamente asciutto in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

- 4 gradi centigradi.

1

2

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti