Astrophitum myriostigma
Cactaceae Astrophitum myriostigma Lem. (1839)
SINONIMI
Astrophytum prismaticum Lem.; Cereus callicoche Galeotti ex Scheidw. (1839); Echinocactus myriostigma (Lem.) Salm-Dyck (1849)
 
FAMIGLIA: Cactaceae
GENERE: Astrophitum
SPECIE: myriostigma
 
Cactacea solitaria, di forma globosa che diventa cilindrica con l'età; raggiunge 60 centimetri di altezza e 20 centimetri di diametro.
Il fusto è di colore verde, ricoperto, però, da numerosi puntini bianchi che le conferiscono un aspetto gessoso o argenteo. Solitamente presenta 5 costolature (a volte 4 o 3 che aumentano ad 8 o più con il tempo. Sulle costolature sono presenti delle aureole brunastre, lanose, prive di spine.
Fiorisce durante tutta la stagione estiva. I fiori sbocciano sulla sommità della pianta, sono di colore giallo vivo, talvolta rossi o arancioni al centro.
 
ORIGINE
MESSICO: (Nuevo Leon, Tamaulipas, San Luis Potosi).
HABITAT 
Si trova da 750 a 1500 metri di altitudine. Cresce in terreni dove sono presenti carbonati di calcio nelle macchie xerofitiche e nelle pianure alluvionali. Predilige pendii ripidi, sassosi, calcarei ai piedi delle montagne.
ESPOSIZIONE
Pieno sole; ombra leggera.
BAGNATURE
Dalla primavera all'autunno ogni 7-8 giorni, in ogni caso, lasciando asciugare completamente il terreno fra una bagnatura e l'altra.
TEMPERATURA MINIMA
- 7 gradi centigradi.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti