Ariocarpus retusus

Cactaceae Ariocarpus retusus Scheidw (1838)

(sito di raccolta: Presa de Guadalupe)

SINONIMI

Anhalonium areolosum Lem. (1859); Anhalonium elongatum Salm-Dyck (1845); Anhalonium furfureceum J.M.Coult. (1894); Anhalonium prismaticum Lem. (1839); Anhalonium pulvilligerum Lem. (1869); Anhalonium retusum Salm-Dyck (1845); Ariocarpus confusus Halda & Horáček (1997); Ariocarpus elongatus (Salm-Dyck) M.Lee (1937); Ariocarpus elongatus (Salm-Dyck) Wettstein. (1933); Ariocarpus elongatus ssp. horacekii (Halda) Halda (1998); Ariocarpus furfuraceus (S.Watson) H.S.Thomps. (1898); Ariocarpus furfureceus f. cristata Frič (1925); Ariocarpus furfuraceus var. rostratus A.Berger (1929); Ariocarpus prismaticus (Lem.) Cobbold (1903); Ariocarpus prismaticus var. maior Frič (1925); Ariocarpus prismaticus var. minor Frič (1925); Ariocarpus retusus ssp. confusus (Halda & Horácek) Lûthy (1999); Ariocarpus retusus ssp. retusus; Ariocarpus retusus ssp. scapharostroides Halda & Horáček (1997); Ariocarpus trigonus var. elongatus (Salm-Dyck) Backeb. (1961); Ariocarpus trigonus var. horacekii Halda (1997); Mammillaria furfuracea Watson (1890); Mammillaria prismatica (Lem.) Hemsl. (1880)

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Ariocarpus

SPECIE: retusus

 

Cactacea estremamente variabile, a forma di rosetta stellata composta da tubercoli simili a foglie, triangolari, grassi. È una pianta solitaria che lascia fuoriuscire dal suolo solamente la punta dei tubercoli; il corpo (tuberoso) rimane sotto il terreno. 

E' di colore grigio o verde glauco; raggiunge l'altezza di 12 centimetri ed il diametro di 25 centimetri.

Soprattutto nelle piante più giovani presenta aureole arrotondate, collocate all'estremità dei tuberboli.

Fiorisce in autunno; i fiori sono di colore dal bianco al magenta.

I frutti sono ovoidali di colore bianco, verde o raramente rosato.

 

ORIGINE

MESSICO (Coahuila, Saltillo, San Luis Potosi, Tamaulipas, Zacatecas).

HABITAT

Si trova tra 1300 e 2000 metri di altitudine. Cresce fra i cespugli su pendii calcarei e rocciosi in zone semidesertiche.

ESPOSIZIONE

Pieno sole evitando il sole diretto nel periodo estivo; ombra leggera.

BAGNATURE

Moderatamente in primavera ed autunno; abbondantemente il estate.

TEMPERATURA MINIMA

- 10 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti