Tephrocactus geometricus

Cactaceae Tephrocactus geometricus (A.Cast.) Backeb. (1936)

SINONIMI

Opuntia geometrica A.Cast. (1934); Tephrocactus alexanderi var. geometricus (A.Cast.) (1934).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Tephrocactus

SPECIE: geometricus

 

Cactacea a crescita lenta che ha la forma di un piccolo cespuglio composto da segmenti (cladodi) sferici liberamente ramificati.

I cladodi raggiungono il diametro di 5 centimetri, sono di colore verde glauco con sfumature rossastre con una piena esposizione al sole.

Le aoreole sono rotonde e, nei cladodi giovani, sono ricoperte da lanuggine bianco sporco.

Le spine sono quasi assenti, quelle che, raramente, sono presenti hanno un colore da bianco a nero e possono essere molto sottili o abbastanza robuste.

I fiori hanno una durata limitata (un solo giorno) sono di colore bianco, rosa con una striscia centrale più scura.

 

ORIGINE

ARGENTINA (Catamarca e lungo il confine con la Bolivia).

HABITAT

Si trova da 2200 a 2900 metri di altitudine. Cresce in zone completamente aride ed esposte al sole su terreni pianeggianti, sabbiosi, moderatamente argillosi tra rocce e ghiaia.

ESPOSIZIONE

Pieno sole, evitando l'esposizione ai raggi diretti del sole durante le ore centrali delle giornate estive più calde.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 8-10 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti