Obregonia denegrii

Cactaceae Obregonia denegrii Frič (1925)

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Obregonia

SPECIE: denegrii

 

Cactacea piccola, generalmente solitaria, a forma di rosetta con lanuggine bianco sporco sulla sommità; raggiunge 15 centimetri di diametro; è di colore verde scuro, verde grigio; assomiglia ad una pigna. 

È formata da tubercoli triangolari. Le aureole sono piccole, ricoperte di lanuggine da giovani, sono collocate sulla punta dei tubercoli.

Ha da 2 a 4 spine morbide, flessibili, leggermente curvate, di colore dal bianco sporco al marrone.

Fiorisce in estate. I fiori si sviluppano tra la lanuggine alla sommità della pianta; sono imbutiforni, di colore bianco.

I frutti sono piriformi, di colore bianco, carnosi; sono commestibili. 

 

ORIGINE

MESSICO (Tamaulipas: vicino a Ciubad Victoria nella valle di Jaumave).

HABITAT

Si trova a circa 1000 metri di altitudine. Cresce in una zona semi desertica sia in aree prive di vegetazione che fra fitti cespugli. Il suolo è caratterizzato da terreno calcareo cosparso da ghiaia e piccole pietre; è sottoposto ad una forte erosione. 

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 10-15 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

-2 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti