Ferocactus macrodiscus

Cactaceae Ferocactus macrodiscus (Mart.) Britton & Rose (1922)

SINONIMI

Bisnaga macrodisca (Mart.) Doweld (1999); Echinocactus campylacanthus Scheidw. (1840); Echinocactus macrodiscus Mart. (1832); Echinocactus macrodiscus var. multiflorus Rud.Mey. (1914); Echinocactus macrodiscus f. multiflorus (Rud.Mey.) Schelle (1926); Echinofossulocactus campylacanthus Lawr. (1841); Ferocactus macrodiscus ssp. macrodiscus.

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Ferocactus

SPECIE: macrodiscus

 

Cactacea solitaria con forma globosa molto depressa; raggiunge 10 centimetri di altezza e 45 centimetri di diametro.

È di colore verde glauco scuro. Le aureole sono rotondeggianti, ricoperte da feltro bianco sporco.

Presenta da 16 a 21 costolature. Le spine sono di colore giallo o rosso, incurvate; quelle centrali sono da 1 a 4, le radiali sono da 6 a 8, curvate verso la pianta.

Fiorisce dalla primavera all'estate. I fiori sono rosa con striature viola.

I frutti sono quasi sferici, di colore rosso.

In natura il Ferocactus macrodiscus, durante i periodi di siccità, affonda nel terreno per difendersi dal forte calore (in questo periodo è molto difficile individuarlo). Al momento dell'arrivo delle piogge si gonfia e si prepara alla fioritura. 

 

ORIGINE

MESSICO (Guanajuato, Oaxaca, Quarétaro, San Luis Potosi).

HABITAT

Si trova da 2300 a 2600 metri di altitudine. Cresce in una zona molto secca dove vegeta nelle praterie e nella foresta di querce, cespugli ed alberi del deserto.

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 10-15 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

- 4 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti