Echinopsis chamaecereus 

 Cactaceae Echinopsis chamaecereus Friedrich & Glaetzle (1983)

SINONIMI

Cereus silvestrii Speg. (1911); Cereus silvestrii var. crassicaulis Backeb. (1934); Chamaecereus silvestrii (Speg.) Britton & Rose (1922); Lobivia silvestrii (Speg.) G.D.Rowley (1967).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Echinopsis

SPECIE: chamaecereus

 

Cactacea piccola caratterizzata da fusti a forma di dito che strisciano sul terreno; forma fitti cespugli a forma di cuscino. Raggiunge l'altezza di 15 centimetri e un diametro di 30 centimetri.

I fusti sono di colore verde chiaro che diviene rossastro con l'esposizione al sole; raggiungono la lunghezza di 15 centimetri; presentano 8-10 costolature.

Le spine sono morbide, piccole, di colore bianco.

Fiorisce in tarda primavera-inizio estate. I fiori sono numerosi, di colore rosso arancio, imbutiformi. 

 

ORIGINE

ARGENTINA (tra Tucumán e Salta).

HABITAT

Cresce nelle zone montuose che si trovano prima delle Ande.

ESPOSIZIONE

Al sole.

BAGNATURE

Con l'arrivo della fioritura fino all'autunno: una volta alla settimana, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

- 17 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti