Gymnocalycium bruchii ssp. pawlovskyi

[è sinonimo di Gymnocalycium bruchii (Speg.) Hosseus (1930)

Cactaceae Gymnocalycium bruchii ssp. pawlovskyi Neuhuber (2003)

(Sito di raccolta: loc. Ruta 18 Santa Rosa, Cordoba - Argentina)

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Gymnocalycium

SPECIE: bruchii

SOTTOSPECIE: pawlovskyi

 

 

E' una forma locale di Gymnocalycium bruchii, caratterizzata da un portamento più colonnare e da spine pectinate.

Cactacea piccola, forma piccoli e densi cuscini (fino a 15 centimetri di diametro).

I fusti crescono fino a 6 centimetri di altezza e 4 centimetri di diametro, sono di colore verde-bleu.

Le spine radiali sono da 10 a 15, pectinate, bianche, sottili, curvate verso il fusto.

Fiorisce all'inizio della primavera. I fiori sono a forma di imbuto, di colore rosa pallido  con una sfumatura più scura al centro dei petali. 

 

ORIGINE

ARGENTINA (Córdoba, tra La Esperanza e El Camarón, a nord della città di Dean Funes e aree adiacenti).

HABITAT

Si trova da 900 a 1000 metri di altitudine. 

ESPOSIZIONE

Pieno sole; mezza ombra.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 7-8 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

-15 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti