Mammillaria schiedeana

Cactaceae Mammillaria schiedeana Ehrenb. ex Schltdl. (1838)

SINONIMI

Mammillaria schiedeana ssp. schiedeana.

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Mammillaria

SPECIE: schiedeana

 

Il nome "schiedeana" è stato attribuito a questo genere in onore del medico e botanico tedesco Christian Julius Wilhelm Schiede (1798-1836) che erborizzò in Germania e Austria, poi emigrò in Messico nel 1828 ed erborizzò in Guatemala e Messico insieme a F.Deppe.

Cactacea piccola, globosa appiattita, con portamento da solitario a densamente cespitoso.

Lo stelo è di colore verde scuro; raggiunge 10 centimetri di altezza e 6 centimetri di diametro. Presenta tubercoli lunghi, sottili.

Le spine nelle giovani piantine sono meno di 20, tutte radiali, di colore bianco giallastro; aumentano gradualmente di numero con la crescita della pianta. Le spine radiali raggiungono il numero di 120; sono fini, setolose, simili a peli, di colore da bianco a crema chiaro con basi giallastre. Le spine centrali sono da 6 a 10, raggiate ed appiattite contro le radiali, più robuste, piumate, di colore giallo che vira al bianco.

Fiorisce durante l'inverno. I fiori sono di colore bianco, bianco crema. 

 

ORIGINE

MESSICO (Guanajuato, Hidalgo, Querétaro, San Luis Potosi, Tamaulipas).

HABITAT

Si trova da 1100 a 1600 metri di altitudine. Cresce sui pendii calcarei e rocciosi del matorral submontano.

ESPOSIZIONE

Pieno sole, evitando l'espposizione diretta ai raggi del sole durante le ore centrali delle giornate estive più calde.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 8-10 giorni, lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagmnatuira e l'altra; in inverno lasciare asciutta.

TEMPERATURA MINIMA

-4 gradi centigradi.

1

2

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti