Rebutia vallegrandensis

[è sinonimo di Rebutia fiebrigii (Gürke) Britton & Rose (1916)]

Cactaceae Rebutia vallegnandensis Cárdenas (1970)

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Rebutia

SPECIE: vallegrandensis

 

Cactacea piccola che accestisce formando piccoli cespugli. 

Lo stelo è globoso allungato, raggiunge 4 centimetri di altezza e 3 centimetri di diametro, è di colore verde, è coperto da piccoli tubercoli.

Le aureole sono rotonde, di colore ocra.

Le spine sono fini, morbide, disposte in varie direzioni, di colore da bianco sporco a marrone chiaro. 

Fiorisce durante la primavera. I fiori sono imbutiformi, di colore arancione.

I frutti sono piccoli, esplodono quando sono maturi rilasciando molti semi.

 

ORIGINE

BOLIVIA (Vallegrande, Santa Cruz)

HABITAT

Si trova da 2000 a 2900 metri di altitudine. Cresce nelle valli e pendii rocciosi delle Ande in zone asciutte e molto esposte.

ESPOSIZIONE

Pieno sole evitandone, però, l'esposizione ai raggi diretti durante le ore più calde delle giornate estive; ombra leggera.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunnno ogni 7-8 giorni, in ogni caso lasciando asciugare completamente il terriuccio fra una bagnatura e l'altra. Tenere asciutta in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

-7 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti