Sempervivum arachnoideum

Crassulaceae Sempervivum arachnoideum L. (1753)

SINONIMI

Sempervivum doellianum C.B.Lehm. (1850); Sempervivum heterotrichum Schott (1853).

 

FAMIGLIA: Crassulaceae

GENERE: Sempervivum

SPECIE: arachnoideum

 

Il nome "arachnoideum" deriva dal greco "aráchnion" (ragnatela) e da "eídos" (sembianza): per la presenza di peli con aspetto di ragnatela.

Succulenta piccola a forma di rosetta. Si diffonde producendo molti stoloni che terminano con una rosetta; forma cuscini che raggiungono 30 centimetri di diametro. La rosetta che raggiunge la maturità cessa di produrre stoloni, ma fiorisce e poi muore (monocarpica).

La rosetta è composta da numerose foglie (fino a 60).

Le foglie sono carnose, rigide, spesse, di colore generalmente verde; le punte delle foglie (soprattutto al centro della rosetta) sono collegate da filamenti simili alla ragnatela.

Fiorisce in Estate: L'infiorescenza raggiunge 20 centimetri di altezza. I fiori (di solito) sono rosa, ma anche bianco o rosso brillante.

 

ORIGINE

MONTAGNE DELL'EUROPA (Alpi, Appannini, Carpazi, Pirenei.

HABITAT

Si trova da 280 a 2900 metri di altitudine.

ESPOSIZIONE

Pieno sole; ombra molto luminosa.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 8-10 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

-12 gradi centigradi.

AMBIENTAZIONE NATURALE

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti