Sedum rupestre

Crassulaceae Sedum rupestre L. (1753)

SINONIMI

Hylotelephium telephium ssp. ruprechtii H.Ohba; Petrosedum reflexum (L.) Grulich (1984); Petrosedum rupestre (L.) P.V.Heath (1987); Petrosedum rupestre ssp. reflexum (L.) Velayos (1989); Sedum albescens Haw. (1821); Sedum reflexum L. (1755); Sedum rupestre ssp.  reflexum Hegi & E.Schmid.

 

FAMIGLIA: Crassulaceae

GENERE: Sedum

SPECIE: rupestre

 

Il nome "rupestre" deriva da "rupes" (rupe, roccia): delle roccie.  

Succulenta piccola a forma di rosetta allungata, forma densi cuscini, raggiunge l'altezza di 20 centimetri.

Le foglie sono piccole, carnose, cilindriche, di colore verde glauco.

Fiorisce alla fine della primavera/inizio estate. I fiori sono raccolti in infiorescense a corimbo; sono di colore giallo. 

 

ORIGINE

EUROPA CENTRALE. In Italia è presente in tutte le Regioni, con esclusione della Basilicata, la Calabria, il Friuli, il Molise, la Sicilia,  

HABITAT

Si trova da 0 a 1800 metri di altitudine. Cresce tra rocce e dirupi, prati aridi, muri, principalmente su terreni calcarei.

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 8-10 giorni.

TEMPERATURA MINIMA

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti