Sansevieria trifasciata cv. Laurentii

Asparagaceae Sansevieria trifasciata cv. Laurentii hort.

SINONIMI

Sansevieria laurentii De Wild. (1904); Sansevieria trifasciata var. laurentii (De Wild.) N.E.Br. (1915); Sansevieria zeylanica var. laurentii (De Wild.) L.H.Bailey (1963).

 

FAMIGLIA: Asparagaceae

GENERE: Sansevieria

SPECIE: trifasciata

CULTIVAR: Laurentii

 

Il nome "trifasciata" deriva dal prefisso "tri" (tre) e da "fasciatus" (con bande): per le foglie caratterizzate da tre bende longitudinali.

Succulenta rizomatosa caratterizzata da foglie a forma di spada disposte, alla base, a rosetta.

Le rosette sono composte da 1 o 2 foglie (raramente possono arrivare fino a 6).

Le foglie sono carnose, coriacee, erette, piatte, lanceolate, lisce, di colore verde scuro con bande orizzontali verde/grigio chiaro; presentano fascie longitudinali gialle lungo i margini; raggiungono 1 metro di altezza e 7 centimetri di larghezza.

L'infiorescenza è costituita da un racemo a forma di spiga dove sono raggruppati i fiori; raggiunge 75 centimetri di altezza. I fiori sono di colore bianco verdastri.

 

ORIGINE

Prodotta in vivaio.

ESPOSIZIONE

Ombra molto luminosa.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 10-15 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+4 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti