Orbea

Apocynaceae Orbea Haw.

 

Il nome di questo genere deriva dal latino "orbis" con riferimento al disco centrale sollevato che presentano la maggior parte dei fiori.

Il genere Orbea appartiene alla famiglia delle Apocynaceae secondo la classificazione APG (o Asclepiadaceae secondo altre classificazioni).

Fu descritto nel 1812 da Haworth per essere, subito dopo, compreso nel genere Stapelia; questo fino al 1975 quando Leach fece rivivere questo genere.

Le Orbee sono caratterizzate da fosti carnosi, cilindrici, spesso con costolature con piccoli denti carnosi. Hanno un portamento eretto da giorvani, con la tendenza a diventare ricadente o strisciante con il crescere della piante.

I loro fiori sono molto belli, a forma di stella, ma emanano un odore molto sgradevole che ricorda quello della carne in decomposizione; questo odore, però, è molto apprezzato dagli insetti (soprattutto mosche) che si posano sui fiori provvedendo all'impollinazione.

Le piante di questo genere sono originarie da tutta l'Africa fino alla penisola arabica, con esclusione del Madagascar e del Lesotho.

SPECIE

*Orbea variegata (L.) Haw. (1812)

Stapelia variegata L. (1753)

Stapelia variegata var. brevicornis N.E.Br. 

Stisseria variegata (L.) Kuntze (1891)

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti