Kalanchoe beharensis

Crassulaceae Kalanchoe beharensis Drake (1903)

 

FAMIGLIA: Crassulaceae

GENERE: Kalanchoe

SPECIE: beharensis

 

Il nome "beharensis" è stato attribuito a questa specie in quanto originaria della località di "Behara" del Madagascar meridionale.

Succulenta grande a forma arbustiva che in condizioni favorevoli diventa un piccolo albero raggiungendo 3 metri di altezza.

Presenta uno stelo semplice ramificato, snello, carnoso all'inizio per poi diventare duro e legnoso; raggiunge 12 centimetri di diametro; presenta cicatrici lasciate dal picciolo delle foglie.

Le foglie sono grandi, opposte, carnose, triangolari, con il picciolo, raggruppate sulla punta dei rami; raggiungono 40 centimetri di lunghezza e 35 centimetri di larghezza; sono di colore verde glauco, verde oliva (quelle mature hanno la parte superiore di colore marrone ruggine e quella inferiore argentea); la superficie può essere liscia oppure ricoperta da folti peli simili a feltro; i margini sono irregolari, arricciati.

Fiorisce dalla primavera all'estate. L'infiorescenza raggiunge 60 centimetri di altezza, si forma nelle ascelle delle foglie nella parte terminale. I fiori sono piccoli, numerosi, di colore rosso-arancio, giallo. 

 

ORIGINE

MADAGASCAR

HABITAT

Cresce su vari tipi di terreno nelle foreste xerofite.

ESPOSIZIONE

Pieno sole; mezza ombra.

BAGNATURE

Durante la primavera e l'autunno ogni 10 giorni; in estate ogni 7-8 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti