Haworthia herbacea

Xanthorrhoeaceae Haworthia herbacea (Mill.) Stearn (1938)

SINONIMI

Aloe arachnoidea var. pellucens (Haw.) Salm-Dyck (1817); Aloe atrovirens D.C. (1800) (illegittimo); Aloe bradlyana Jacq. (1804); Aloe herbacea Mill (1768); Aloe pallida (Haw.) Schult. & Schult.f. (1829); Aloe translucens (Willd.) Sol. ex W.T.Aiton (1811); Apicra translucens Willd. (1811); Catevala atroviridis Medik. (1786); Catevala pallida (Haw.) Kuntze (1891); Catevala papillosa (Haw.) Kuntze (1891); Catevala translucens (Wild.) Kuntze (1891); Haworthia aegrota Poelln. (1939); Haworthia arachnoidea var. translucens (Willd.) Halda (1997); Haworthia atrovirens (D.C.) Haw. (1821); Haworthia herbacea var. herbacea; Haworthia luteorosea Uitewaal (1939); Haworthia pallida Haw. (1821); Haworthia papillosa Haw. (1819); Haworthia papillosa var. semipapillosa Haw. (1821); Haworthia pellucens Haw. (1812); Haworthia pellucens var. delicatula A.Berger (1908); Haworthia submaculata Poelln. (1939); Haworthia translucens (Willd.) Haw. (1819); Haworthia translucens var. delicatula (A.Berger) Poelln. (1938).

 

FAMIGLIA: Xanthorrhoeaceae

GENERE: Haworthia

SPECIE: herbacea

 

Il nome "herbacea" deriva da "hérba" (erba): con apetto di erba.

Succulenta piccola a forma di rosetta; ramifica dalla base formando densi gruppi. Le rosette raggiungono 8 centimetri di diametro.

Le foglie sono erette, triangolari o ovato-lanceolate, appuntite, ruvide, di colore verde che vira verso il marrone; lungo i margini sono presenti minute protuberanze bianche. 

Fiorisce dalla fine dell'inverno alla primavera. L'infiorescenza consiste in un racemo semplice lungo fino a 30 centimetri. I fiori sono grandi, di colore bianco crema oppure beige con punte rosate.

 

ORIGINE

SUD AFRICA 

(Western Cape: a sud est nell'area di Worcester ed a nord-ovest della stessa; a est di McGregor; a sud nelle montagne di Villiersdorp).

HABITAT

Cresce tra le pietre, nel terreno pietroso e negli spazi fra l'erba.

ESPOSIZIONE

Mezza ombra; ombra luminosa.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 7-8 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso lasciando asciugare il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+ 5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti