Haworthia cymbiformis

Xanthorrhoeaceae Haworthia cymbiformis (Haw.) Duval (1809)

SINONIMI

Aloe cuspidata (Haw.) Schult. & Schult.f. (1829); Aloe cymbaefolia Schrad.; Aloe cymbifolia Schrad. (1807); Aloe cymbiformis Haw. (1804); Aloe ebes Schult. & Schult.f. (1829); Aloe planifolia (Haw.) Schult. & Schult.f. (1829); Apicra cymbifolia (Schrad.) Willd. (1811); Catevala cuspidata (Haw.) Kuntze (1891); Catevala cymbiformis (Haw.) Kuntze (1891); Haworthia bilineata var. gracilidelineata (Poelln.) Poelln. (1938); Haworthia concava Haw. (1821); Haworthia cuspidata Haw. (1819); Haworthia cymbiformis var. cymbiformis; Haworthia cymbiformis f. gracilidelineata (Poelln.) Pilbeam (1983); Haworthia cymbiformis f. planifolia (Haw.) Pilbeam (1983); Haworthia cymbiformis var. planifolia (Haw.) Baker (1880); Haworthia cymbiformis f. subarmata Poelln. (1938); Haworthia gracilidelineata Poelln. (1932); Haworthia lepida G.G.Sm. (1944); Haworthia planifolia Haw. (1825); Haworthia planifolia f. agavoides Triebner & Poelln. (1938); Haworthia planifolia f. alta Triebner & Poelln. (1938); Haworthia planifolia f. calochlora Triebner & Poelln. (1938); Haworthia planifolia var. exulata Poelln. (1938); Haworthia planifolia var. incrassata Poelln. (1938); Haworthia planifolia var. longifolia Poelln. (1938); Haworthia planifolia f. olivacea Triebner & Poelln. (1938); Haworthia planifolia var. poellnitziana Resende (1940); Haworthia planifolia f. robusta Triebner & Poelln. (1938); Haworthia planifolia var. sublaevis Poelln. (1938).

 

FAMIGLIA: Xanthorrhoeaceae

GENERE: Haworthia

SPECIE: cymbiformis

 

Il nome "cymbiformis" deriva dal greco "cymbe" (barca, coppa) e "forma" (aspetto): per le foglie a forma di barca.

Succulenta piccola a forma di rosetta; accestisce molto formando piccoli cuscini. In natura, durante i periodi di siccità, rimane interrata lasciando fuoriuscire solo la parte terminale delle foglie che è translucida e permette alla luce di penetrare all'interno della foglia.

Le rosette sono prive di gambo, formate da 20-25 foglie; raggiungono 10 centimetri di diametro.

Le foglie sono succulente, obovate, lunghe fino a 4 centimetri, larghe fino a 2 centimetri, spesse fino a 5 millimetri. Presentano una setola nella parte terminale e, vicino alla punta, hanno il margine seghettato. Sono di colore verde, verde bluastro, verde grigiastro, verde giallastro; il colore vira al giallo-arancione con una maggiore esposizione al sole. 

Fiorisce dalla primavera all'estate. I fiori sono di colore bianco tendente al verde.

 

ORIGINE

SUD AFRICA (Provincia del Capo Orientale: tra la città di Port Elizabeth ed East London).

HABITAT

Cresce preferibilmente fra le fenditure delle rocce dei pendii rocciosi situati lungo fiumi e torrenti. In quest'area si verificano precipitazioni durante il periodo estivo.

ESPOSIZIONE

Mezza ombra; ombra molto luminosa.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 8-10 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso lasciando asciugare completamente il terreno fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti