Gasteria bicolor

[è sinonimo di Gasteria obliqua (Aiton) Duval (1809)]

Xanthorrhoeaceae Gasteria bicolor Haw. (1827)

SINONIMI

Aloe bicolor (Haw.) Schult. & Schult.f. (1829); Aloe bowieana Salm-Dyck (1826); Aloe dictyodes Schult.f. (1829); Aloe lingua Ker Gawl. (1826).

 

FAMIGLIA: Xanthorrhoeaceae

GENERE: Gasteria

SPECIE: bicolor

 

Il nome "bicolor" deriva da "bis" (due volte) e "cólor" (colore): di due colori, bicolore.

Succulenta piccola, accestisce molto; raggiunge 25 centimetri di altezza; è a forma di rosetta, ma le foglie delle giovani piantine sono distiche (disposte in due file opposte).

Le foglie sono triangolari, allungate, succulente, di colore verde scuro con macchie bianco crema.

Fiorisce principalmente dalla metà dell'inverno alla primavera, ma produce fiori durante tutto l'anno. I fiori sono piccoli, pendenti, di colore rosa rossastro e verde, a forma di piccolo stomaco; si sviluppano su una infiorescenza semplice o ramificata. 

 

ORIGINE

SUD AFRICA (Capo Orientale: da Humansdorpverso est e verso nord a Pearston).

HABITAT

Cresce in aree dove si verificano precipitazioni durante il periodo estivo. Si sviluppano su terreni poco profondi all'ombra di altre piante.

ESPOSIZIONE

Mezza ombra; Pieno sole, evitando l'esposizione diretta ai raggi del sole durante le ore più calde delle giornate estive.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 8-10 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

-1 grado centigrado.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti