Gasteria baylissiana

Xanthorrhoeaceae Gasteria baylissiana Rauh (1977)

 

FAMIGLIA: Xanthorrhoeaceae

GENERE: Gasteria

SPECIE: baylissiana

 

Il nome "baylissiana" deriva dal nome del colonnello Roy Douglas Abbott Bayliss (esploratore, botanico e collezionista di piante a Oudekraal in Sud Africa).

Succulenta nana, raggiunge 4 centimetri di altezza e 10 centimetri di diametro; accestisce molto.

Le foglie sono carnose, disposte su due file opposte, con punte arrotondate, di colore grigio-verde scuro. Sono ricoperte da minuscoli punti e tubercoli biancastri.

Fiorisce principalmente nei mesi di Marzo-Aprile, ma la fioritura può avvenire in qualsiasi periodo dell'anno. L'infiorescenza è a forma di racemo, raggiunge l'altezza di 35 centimetri. I fiori hanno la forma di piccoli stomaci, sono di colore rosa con la punta verde. 

 

ORIGINE

SUD AFRICA (Provincia del Capo Orientale, catena del Suurberg).

HABITAT

Cresce principalmente all'ombra del bosco subtropicale su pareti di roccia con presenza di arenaria quarzitica.

ESPOSIZIONE

Pieno sole evitando l'esposizione ai raggi diretti del sole durante le ore più calde delle giornate estive; mezza ombra.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 8-10 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso, lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+ 5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti