Echeveria elegans

Crassulaceae Echeveria elegans Rose (1905)

SINONIMI

Echeveria albicans E.Walther (1958); Echeveria elegans var. kesselringiana Poelln. (1936); Echeveria perelegans A.Berger (1930) (illegittimo); Echeveria potosina E.Walther (1935)

 

FAMIGLIA: Crassulaceae

GENERE: Echeveria

SPECIE: elegans

 

Succulenta a forma di rosetta, prolifera dalla base formando piccoli gruppi che raggiungono 50 centimetri di diametro e 10 centimetri di altezza.

Le rosette sono senza gambo, raggiungono 15 centimetri di diametro.

Le foglie sono obovate, carnose, piuttosto spesse, di colore verde glauco con margini rossastri; raggiungono 7 centimetri di lunghezza.

L'infiorescenza consiste in uno stelo sottile, piegato su un lato, lungo fino a 25 centimetri, alla cui sommità si sviluppano i fiori. I fiori sono di colore rosa corallo con le punte gialle.

 

ORIGINE

MESSICO

(Hidalgo, San Luis Potosi, Guanajuato, Quarétaro, Puebla).

HABITAT

Si trova in aree semi aride e nei deserti. Cresce su affioramenti rocciosi, nelle fessure delle rocce.

ESPOSIZIONE

Ombra luminosa

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 8-10 giorni, lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra. Tenere asciutta in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

+6 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti