Crassula arborescens

ssp. undulatifolia

Crassulaceae Crassula arborescens ssp. undulatifolia Toelken (1975) 

SINONIMI

Crassula cv. Blue Bird hort.; Crassula portulacea cv. Blauwe Vogel Boom (1963).

 

FAMIGLIA: Crassulaceae

GENERE: Crassula

SPECIE: arborescens

SOTTOSPECIE: undulatifolia

 

Il nome "undulatifolia" deriva da "úndula" (piccola onda) e da "fólium" (foglia): foglie dal margine ondulato.

Succulenta arbustiva che può raggiungere 90 centimetri di altezza. Presenta un tronco tozzo, carnoso da cui partono molti rami.

  Le foglie sono leggermente carnose, un po' contorte, di colore verde glauco, verde argentato. 

Fiorisce dalla primavera all'estate. I fiori sono piccoli a forma di stella, di colore bianco o leggermente rosato.

I rami o le foglie che si staccano e cadono sul terreno radicano con molta facilità, producendo nuove piante.

 

ORIGINE

SUD AFRICA (parte meridionale delle montagne Klein Winterhoek del Capo Orientale).

HABITAT

Cresce in terreni rocciosi e ghiaiosi di tipo arenaceo e derivati da scisti. Sono presenti in vaste aree di colline, pendii, scogliere e nelle zone soleggiate ed esposte delle valli.

ESPOSIZIONE

Pieno sole o mezza ombra.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 7-8 giorni; in inverno ogni 30-40 giorni. In ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra. 

TEMPERATURA MINIMA

+ 5 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti