Aloe erinacea

Xanthorrhoeaceae Aloe erinacea D.S.Hardy (1971)

SINONIMI

Aloe melanacantha var. erinacea (D.S.Hardy) G.D.Rowley (1979).

 

FAMIGLIA: Xanthorrhoeaceae

GENERE: Aloe

SPECIE: erinacea

 

Il nome di questa specie "erinacea" deriva da "ericius" (il riccio) per l'aspetto spinoso, aculeato, pungente di questa pianta.

Succulenta a forma di rosetta che può raggiungere l'altezza di 50 centimetri.

Le foglie sono di colore verde glauco, triangolari, curvate verso l'interno, lungo il bordo presentano denti bianchi che possono essere presenti anche sul margine inferiore.

Fiorisce in estate. I fiori sono di colore rosso-arancio.

 

ORIGINE

NAMIBIA (distretto di Lüderitz e verso sud fino a Witputs):

HABITAT

Si trova da 900 a 1350 metri di altitudine. Cresce nella macchia arida e nelle zone rocciose di alta montagna.

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 10-15 giorni, lasciando, in ogni caso, asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA

+6 gradi centigradi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti