Agave attenuata

Asparagaceae Agave attenuata Salm-Dyck (1834)

SINONIMI

Agave attenuata ssp. attenuata; Agave attenuata var. compacta Jacobi (1865); Agave attenuata var. latifolia Salm-Dyck (1885); Agave attenuata var. paucibracteata Trel. (1914); Agave attenuata var. subundulata Jacobi (1866); Agave cernua A.Berger (1915); Agave glaucescens Hook (1862) (illegittimo); Ghiesbreghtia mollis Roezl (1861) (non valido).

 

FAMIGLIA: Asparagaceae

GENERE: Agave

SPECIE: attenuata

 

Succulenta grande a forma di rosetta; produce molti nuovi polloni ed ha la tendenza a ramificarsi. Raggiunge 120 centimetri di altezza ed altrettanti e più di larghezza. 

Gli steli, diversamente dalle altre agavi, si allungano e rimangono nudi dalla base con la perdita delle vecchie foglie; diventano legnosi; sono di colore marrone chiaro. lignificano alla base ed alla loro sommità si sviluppano nuove foglie che si dispongono a rosetta.

Le foglie sono grandi (raggiungono 70 centimetri di lunghezza e 16 centimetri di diametro), ovali, acuminate, senza spine; il loro colore va dal verde/grigio chiaro al verde giallastro/bluastro.

Fiorisce dopo avere raggiunto i 10 anni di età, dopo la fioritura muore (pianta monocarpica), ma, a differenza delle altre specie di Agavi qualche volta può sopravvivere dopo la fioritura.

La fioritura si verifica alla fine dell'inverno-inizio primavera e permane per alcuni mesi.

L'infiorescenza raggiunge i 2-3 metri di altezza, spesso è ricurva, presenta una spiga densa di fiori giallo/verdastri.

 

ORIGINE:

MESSICO (Jalisco, altopiano del Messico centrale)

HABITAT:

E' rara in natura. 

Si trova da 1200 a 2500 metri di altitudine. Cresce su pendii pietrosi e scogliere rocciose.

ESPOSIZIONE:

Pieno sole; mezza ombra.

BAGNATURE:

Dalla primavera all'autunno ogni 7-8 giorni; in inverno ogni 30 giorni. In ogni caso lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnature e l'altra.

TEMPERATURA MINIMA:

+ 4 gradi centigradi

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti