Frailea castanea

Cactaceae Frailea castanea Backeb. (1935)

SINONIMI

Astrophytum asterioides (Werdwrm.) Halda e& Malina (2005); Astrophytum castaneum (Backeb.) Halda & Malina (2005); Frailea asterioides Werderm. (1937); Frailea asterioides var. backebergii F.Ritter (1979); Frailea perumbilicata F.Ritter (1970); Frailea perumbilicata var. spinosior F.Ritter (1979).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Frailea

SPECIE: castanea

 

Il nome "castanea" deriva da "Castánea" (dal nome latino del castagno, probabilmente derivato da "Kastanáia" villaggioi della Tessaglia famoso per le sue piante): per la sua colorazione copor castagno.

Cactacea piccola, solitaria, di forma globosa leggermente schiacciata all'apice; raggiunge 4 centimetri di diametro. Durante la stagione estiva ha la tendenza di ritirarsi verso il terreno.

È di colore verde scuro rossastro, marrone. Presenta da 8 a 15 costolature; da 3 a 15 spine di colore nero, piccole, di solito piegate verso il basso.

I fiori sono di colore giallo, grandi (in proporzione con la pianta); rimangono aperti per poco tempo, però si impollinano ugualmente anche rimanendo chiusi (fiori clestogami).

 

ORIGINE

BRASILE (Rio Grande do Sul); URUGUAY settentrionale.

HABITAT

Si trova fra 150 e 300 metri di altitudine. Cresce nelle praterie della pampa su affioramenti rocciosi e campi pietrosi.

ESPOSIZIONE

Mezza ombra.

BAGNATURE

Dalla primavera all'inizio dell'autunno ogni 8-10 giorni lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra; tenere completamente asciutta in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

+ 5 gradi centigradi.

1

2

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti