Cereus peruvianus var. monstruosus

Cactaceae Cereus peruvianus monstruosus D.C. (1828)

SINONIMI

Cactus abnorm Willd. (1814); Cactus peruvianus var. monstruosus D.C. (1813); Piptanthocereus peruvianus var. monstruosus (D.C.) Riccobono (1909).

 

FAMIGLIA: Cactaceae

GENERE: Cereus

SPECIE: peruvianus

VARIETÀ: monstruosus

 

Il nome "peruvianus" significa "del Perù": peruviano.

Il nome "monstruosus" deriva da "monstrum" (cosa strana, prodigiosa, innaturale): mostruoso, di aspetto abnorme.

Cactacea grande con una forma molto particolare. È la deformazione del Cereus peruvianus che è una pianta colonnare ramificata.

Si tratta della modificazione del fusto (fasciazione) consistente nella irregolarità delle costolature e la produzione di protuberanze con strane forme.

È di colore verde tendente all'azzurro o grigio. Le spine sono di colore bruno.

Fiorisce dopo i 10 anni di età. I fiori sono a forma di imbuto di colore bianco con alcuni petali esterni violacei; si aprono durante la notte. 

 

ORIGINE

BRASILE; EQUADOR; BOLIVIA.

HABITAT

 

ESPOSIZIONE

Pieno sole.

BAGNATURE

Dalla primavera all'autunno ogni 8-10 giorni lasciando asciugare completamente il terriccio fra una bagnatura e l'altra; tenere asciutto in inverno.

TEMPERATURA MINIMA

+5 gradi centigradi.

1

2

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Renzo Vannetti Via de gasperi 11 53013 Gaiole in chianti